« Ritorna all'elenco

Auto estere? Sì, ma c’è tanto “Made in Italy”! [Veneziepost - 11 marzo 2018] - [14 marzo 2018]

visual-innovation-manager-veneziepost-03_10_2016

Quando ammirate la bellezza della vostra Mercedes, BMW, Skoda, Audi, Volvo, Volkswagen, tutte auto di grande prestigio per citarne solo alcune, ricordatevi che parte della vostra ammirazione è dovuta a ciò che le aziende italiane sanno costruire alla perfezione! È questo il caso dell’azienda Cromaplast SpA divenuta da poco una società per azioni sotto la salda guida di Stefano Tecchio.

Da quando Cromaplast è nata, nel lontano 1967, si è occupata di stampaggio materie plastiche applicando a queste una ricopertura galvanica con la speciale tecnologia del cromo così detto “microfessurato”, una tecnologia applicata con successo alle parti di auto per le quali le aziende automobilistiche esigono qualcosa che va ben oltre la perfezione!

Immaginate che state decidendo di acquistare una nuova macchina: ne considererete certamente ogni aspetto, dalla linea complessiva, alla verniciatura, alla comodità dei sedili, agli optional offerti.

Ma se scorgete una macchia o una differenza di colore sulla mascherina del motore, comincerete ad avere dubbi su tutta la qualità della macchina, dalla carrozzeria al motore. E punterete l’occhio verso un’altra scelta.

È evidente, quindi, come la perfezione dei particolari, anche i più secondari, sia ritenuta essenziale e irrinunciabile.

Così Cromaplast, che ha due stabilimenti a Valdagno che occupano 190 persone, ha fatto della perfezione una missione. Ogni reparto produttivo, dalle presse che stampano plastica con potenze che arrivano a 1.300 tonnellate, alle due linee di trattamento galvanico, tutto è sottoposto a controlli continui, rigorosi per il 100% della produzione. E i laboratori che effettuano i controlli, pur essendo in azienda, sono indipendenti e autonomi, proprio per garantire l’assoluta imparzialità, scelta che ha valso all’azienda la certificazione UNICEI ISO 17025 da parte di ACCREDIA.

Questi laboratori riescono a stabilire con assoluta certezza non solo gli spessori di cromo e/o rame dovuti all’elettrodeposizione, ma anche la misurazione “colorimetrica” ovvero il grado di brillantezza o la giusta satinatura di un componente, forse proprio quello su cui poserete i vostri occhi quando ammirate l’auto che state per comperare.

Il successo e il continuo sviluppo di questa azienda, che ora si occupa anche di assemblaggio dei prodotti per automotive, può essere individuato essenzialmente in due fattori: il primo è l’assoluta primazia della qualità ! Il secondo fattore, tutt’altro che trascurabile, è il Codice Etico e di condotta che l’azienda si è imposta e segue con grande scrupolo.

Questo Modello Organizzativo che da tempo l’azienda si è data, si riflette nella gestione degli affari, ovvero nei comportamenti assolutamente etici nei confronti dei clienti, dei fornitori, dei dipendenti, dei mass media e della concorrenza. L’etica arriva a tal punto che viene addirittura regolamentata l’entità, davvero trascurabile, dei regali che possono essere dati ai clienti o ricevuti dai fornitori.

Forse è anche per questo che un’ulteriore attività di Cromaplast è quella del cosiddetto CO-DESIGN, ovvero il mettere a disposizione la propria grande professionalità al fine che tutti i clienti siano assistiti per passare da una idea semplicemente abbozzata, alla prototipazione, alla progettazione del processo produttivo ed alla produzione industriale. Le aziende si fidano di Cromaplast perché sanno dei vincoli di etica che si è imposta e ciò rassicura su possibili scippi di idee e prodotti che, purtroppo, non sono infrequenti. Per rafforzare il concetto la stessa Cromaplast ha certificato la propria sicurezza informatica e il trattamento dei dati con il TUF tedesco.

Naturalmente il Codice Etico regolamenta anche tutto l’aspetto che riguarda salute, sicurezza e ambiente. Per quest’ultimo aspetto basta porre l’attenzione al fatto che gli eventuali scarti di produzione passano attraverso stazioni di recupero e riciclo dei materiali allo scopo di evitare l’inquinamento dell’ambiente. E Cromaplast è riuscita anche in questa missione di pulizia ambientale pur trattando materiali come la plastica (indistruttibile) e il cromo, un metallo, chimicamente legati assieme. Ma questa missione è stata vinta con la tecnologia, l’intelligenza e la volontà.

Cromaplast è un’azienda in continuo sviluppo e siamo sicuri che non si accontenterà degli ottimi traguardi già raggiunti, perché sta già guardando oltre! Ed è questo il segreto vero delle aziende in continua crescita e in mano al giusto timoniere!

e.bonini@ ipbonini.com

Articolo pubblicato il 11 marzo 2018 su veneziepost.it

Clicca qui per scaricare l’articolo originale in formato .PDF


Se desideri leggere l’articolo nella sua fonte originale oltre a molti altri contenuti estremamente interessanti lo Studio Bonini ti offre l’esclusiva opportunità di accedere gratis per un mese ai contenuti di veneziepost.it.

Attivare il tuo account è facilissimo, basta seguire i 4 punti di seguito elencati:

1. Consulta l’articolo nella sua fonte originale (vedi link a fondo pagina) e nell’elenco delle sottoscrizioni disponibili, la voce “Sottoscrizione 1 mese”

2. alla domanda “Hai un codice promozionale?”, inserisci il codice promozionale bonini e clicca su “applica codice promozionale“; in questo modo, il costo della sottoscrizione mensile si azzererà

3. di seguito, compila i campi richiesti, indicando nome, cognome, username, password e provincia di residenza

4. clicca su “Effettua ordine”

Buona visione.

Clicca qui per visualizzare l’articolo nella sua fonte originaria