Energia Europa: l’ecologia a portata di mano [VeneziePost – 14 febbraio 2019]

C’è forse ancora oggi qualcuno che non parli di ecologia, della necessità di curare il nostro pianeta che inizia a mostrare segni evidenti di degrado? Tutti sono convinti che debba essere trovata una disciplina nei nostri comportamenti usuali, come, ad esempio, utilizzare il cosiddetto “car sharing” per condividere il trasporto in città con altre persone e risparmiare quindi le emissioni di Co2 dannose per l’ambiente. Oppure, ancora, vorremmo essere parsimoniosi nell’uso di energia elettrica perché la maggior parte di questa viene prodotta bruciando petrolio e quindi immettendo ancora Co2 in atmosfera.

Però, siamo sinceri, la maggior parte di noi, punta il dito verso il comportamento più o meno discutibile di altri, mentre evita di mettere in discussione il proprio.

Ed è qui che interviene Energia Europa, una società per azioni di Zané (VI), mettendo a disposizione delle aziende (e recentemente anche del mercato residenziale in Scandinavia), un sistema di risparmio e di efficienza dell’energia elettrica.

Le tecnologia messa a punto da Energia Europa riesce non solo a ridurre i costi dell’energia utilizzata in quanto, a parità di prestazioni, se ne consuma di meno, ma anche a migliorare la qualità dell’energia e quindi a ridurre i costi ed i tempi della manutenzione degli impianti. Senza entrare troppo nello specifico, altrimenti si rischia di farsi capire solo dagli addetti ai lavori, si può dire che il sistema cosiddetto “E-Power” messo a punto da Energia Europa è 1 / 2 capace di immettere nell’impianto elettrico gestito una serie di vettori elettromagnetici in opposizione di fase che si adattano in modo dinamico all’assorbimento della potenza impiegata, così da ottimizzarne l’utilizzo e ridurre al minimo le perdite. In parole ancora più semplici, si riesce a risparmiare significativamente energia ottimizzando la qualità dell’alimentazione degli utilizzatori collegati alla linea gestita da E-Power. In questo modo, i risparmi e il contributo ecologico di una azienda, vista l’importanza del consumo elettrico, sono di grande rilievo, tanto che l’impianto necessario fornito da Energia Europa potrà essere pagato in tempi ragionevolmente brevi. Ne possono beneficiare le aziende manifatturiere, i centri commerciali, gli ospedali, aeroporti e stazioni ferroviarie, tanto per citare qualche esempio.

L’Università di Firenze con la quale Energia Europa collabora per l’ottimizzazione del sistema EPower, ha certificato che il risparmio economico che si realizza varia da 3 al 6% a seconda della tipologia dell’impianto elettrico. E per quanto riguarda il beneficio ambientale, questo può essere indicato, per ogni KW/ora consumato, in circa 0,5 Kg. di Co2 come minore emissione in atmosfera.

Ma non solo si abbassano le emissioni di Co2, ma vengono ridotte conseguentemente anche le emissioni Nox, Sox e PM10. C’è ancora da considerare un altro beneficio, ovvero quello della riduzione dei campi elettromagnetici che notoriamente danneggiano la salute in modo significativo provocando anche malattie gravi.

Insomma, Energia Europa ci dà una mano importante nell’offrire il nostro contributo all’ecologia, senza che cambiamo più di tanto i nostri comportamenti ai quali siamo tanto affezionati, anche se un cambiamento da parte di tutti noi sarebbe necessario.

 

e.bonini@ ipbonini.com

Clicca qui per scaricare l’articolo originale in formato .PDF