LA ROBOTICA INCONTRA LA MEDICINA | Venerdì 12 maggio 2017 [Programma completo]

40f922a0-5dc5-4d7e-879b-2f9b898b2e8b


Venerdì 12 maggio 2017, ore 10.00 – 11.15
Cassa di Risparmio del Veneto, Sala Convegni | Via VIII Febbraio, 26 – Padova (PD) – Italia


LA ROBOTICA INCONTRA LA MEDICINA

La robotica in ambito chirurgico, diagnostico, riabilitativo e prostetico si è sviluppata in modo rapidissimo negli ultimi trent’anni, raggiungendo traguardi impensabili fino a mezzo secolo fa. Attraverso lo sviluppo di dispositivi nei quali confluiscono capacità sensoriali, motorie e di elaborazione dell’informazione, il medico è in grado di potenziare le sue capacità percettive, cognitive e motorie a garanzia di una precisione d’intervento mai raggiunta con altri strumenti e sistemi, anche di moderna concezione.

Grazie ai programmi per il sostegno alla ricerca e lo sviluppo tecnologico, promossi dall’UE, nel 2017 l’Europa entra in campo con 17 progetti nell’ambito della robotica, 5 dei quali sono italiani. I finanziamenti della Commissione Europea hanno l’obiettivo di incentivare la produzione di tecnologie innovative che possano stimolare la crescita economica in modo sostenibile a beneficio dell’uomo e dell’ambiente.

I relatori di questa sessione tratteranno argomenti di natura sia tecnica, illustrando strumenti e tecnologie quasi futuristiche, sia economica, indicando gli step necessari per far sì che un’intuizione possa trasformarsi in un’innovazione da immettere sul mercato in modo sicuro e fruttuoso.

GLI ARGOMENTI:

Dall’intuizione all’innovazione vincente – Ing. Ercole Bonini.

L’innovazione perché sia vincente sul mercato deve essere una vera innovazione, forse una rivoluzione.
L’innovazione deve essere non solo quello che si aspetta il mercato, ma qualcosa in più, cui l’utente finale non aveva mai pensato, ma che incontra le sue esigenze e sarà veramente tale se si distinguerà dalla concorrenza.
L’approccio vincente è “ascoltare” il mercato con una mentalità nuova, aperta, cogliendone le opportunità valorizzando i propri investimenti in ricerca e sviluppo.
Ciò implica curiosità ma anche l’acquisizione di un metodo preciso per capire se abbiamo prodotto una vera innovazione, come farla fruttare preparandoci a proporla al mondo in totale sicurezza.

La medicina del Futuro: QMR (Quantum Molecular Resonance) – Ing. Gianantonio Pozzato.

Che cos’è la tecnologia QRM, da dove nasce e dove trova applicazione.
La tecnologia sviluppata sul principio della Risonanza Quantica Molecolare consente di trasferire al tessuto biologico un’energia sotto forma di campi elettrici oscillanti (ad altissima frequenza) senza tuttavia indurre un innalzamento termico del tessuto stesso, se non in forma molto modesta.
Tale specifico spettro di frequenze è stato brevettato da Telea ed è oggi impiegato in una vasta gamma di dispositivi medici utilizzati in chirurgia, in Fisioterapia e Medicina Estetica.

In chirurgia, i bisturi a Risonanza Quantica Molecolare, permettono di operare, contrariamente ai tradizionali elettro e radiobisturi, riducendo enormemente il danno termico.
Questo fenomeno viene particolarmente apprezzato in chirurgie “delicate”, dove cioè il rispetto e la preservazione dei tessuti è di enorme importanza.
In Fisioterapia e in Medicina estetica, l’obiettivo consiste nell’indurre una stimolazione del metabolismo cellulare e la rigenerazione dei tessuti e l’applicazione di questa tecnologia si è dimostrata particolarmente valida ed efficace.
Illustrazione dei dati scientifici raccolti fino ad oggi e dell’impegno di Telea Electronic Engineering nella ricerca scientifica.

I robot per impiego medicale e per la riabilitazione neurologia assistita – Prof. Aldo Rossi.

Robot Da Vinci: lo stato attuale della robotica chirurgica o laparoscopia assistita.
Cyberknife: trattamento radiante delle patologie tumorali.
Rio Rio Robot: robotica interventista in campo ortopedico per la protesica degli arti inferiori, protesi di anca e di ginocchio.

I robot utilizzati in riabilitazione per coadiuvare ed integrare l’attività dei fiasiatri e fisioterapisti nell’attività di recupero dei pazienti dopo patologie quali ictus ed emoraggie cerebrali e per coadiuvare la riabilitazione motoria di pazienti con protesi totali o parziali degli arti.
Risultati e i vantaggi forniti dall’uso di queste innovative tecnologie che richiedono nuove professionalità e, data la complessità delle macchine e la loro interazione diretta con l’uomo, una diversa ripartizione delle responsabilità.

Cosa sta accadendo nel mondo: news da Word IP Forum di Bangalore – India – Dott. Francesco Bonini

Bangalore, città con numerosi centri di ricerca, prestigiosi college universitari, centro della Silicon Valley indiana, ma anche delle biotecnologie è un centro di studi superiori e di ricerca di eccellenza, che prepara i migliori ingegneri e laureati. La selezione è molto dura e, secondo testimonianze autorevoli raccolte, chi non la supera prova ad Harvard.

Il Word IP Forum è uno degli appuntamenti mondiali sulla proprietà intellettuale. Il tema di quest’anno: “Lo sfruttamento della proprietà Intellettuale”. Presenti i principali studi legali indiani e rappresentanti delle grandi multinazionali, che contribuiscono con importanti finanziamenti a sostenere i centri di ricerca di questo territorio.


I RELATORI:

Ing. Ercole Bonini: presidente dello Studio Bonini S.r.l., è Consulente in Proprietà Industriale dal 1983, supporta le aziende interessate al trasferimento delle proprie innovazioni a livello internazionale, membro LES, INTA, AIPPI, ECTA, Italian Observer dell’APAA. Ha progettato un percorso di formazione mirato, rivolto ai propri clienti, per creare all’interno delle aziende la figura dell’IP Manager

Ing. Gianantonio Pozzato: cofondatore e Amministratore Delegato di Telea Electronic Engineering Srl, azienda specializzata nella ricerca scientifica, progettazione e vendita di dispositivi medici da quasi 30 anni.
Amministratore Delegato e Presidente di Telea Biotech srl, azienda che si occupa d’ingegneria tissutale.
E’ titolare di numerosi brevetti relativi alla Risonanza Quantica Molecolare (QMR).

Prof. Aldo Rossi: Professore Ordinario di Meccanica Applicata alle Macchine. Docente di Meccatronica e Robotica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Padova. Presidente del Gruppo italiano di Meccanica Applicata (GMA).

Il Prof. Rossi è o è stato Coordinatore Scientifico di numerosi Progetti di Ricerca Nazionali e Internazionali ed ha al suo attivo oltre 150 pubblicazioni scientifiche pubblicate su riviste in tutto il mondo.
L’attività di ricerca più recente è focalizzata sullo sviluppo di robot per impiego medicale sia per la riabilitazione neurologia assistita da robot, che nel campo della neuro-radio-chirurgia mini invasiva.

Dott. Francesco Bonini: Vice Presidente dello Studio Bonini S.r.l., è Mandatario Europeo per Marchi e Design. Dal 1998 si occupa di Marchi e Design. Dal 2000 partecipa ai meeting internazionali di ECTA e INTA ampliando e consolidando il network internazionale dello Studio Bonini.


Modera il dibattito:

Nicla Panciera: giornalista e scrittrice di scienza, collabora con Tuttoscienze de La Stampa


Per registrarsi all’evento cliccare qui: http://www.galileofestival.it/event/robot-chirurgia-definire


Per maggiori informazioni potete contattare la nostra referente Nadia Molin
alla seguente mail: marketing@ipbonini.com