La storia di Svecom P.E.: idee a getto continuo e una sconfinata passione per la meccanica [Veneziepost – 18 dicembre 2016]

visual-innovation-manager-veneziepost-03_10_2016

Nel lontano 1954 due fratelli e un loro amico, tutti di Montecchio Maggiore, poco più che ventenni e con una comune passione per la meccanica, si licenziarono da un lavoro più che sicuro e fondarono quella che oggi si chiamerebbe una Start Up. Avevano un’idea che concretizzarono subito: realizzare alberi in acciaio per il sollevamento e il supporto durante la lavorazione di bobine di carta del peso di qualche
quintale.

Questi alberi sarebbero stati dotati, per la prima volta , di settori espansibili secondo la loro lunghezza e tali da andare in sicuro contrasto contro l’anima in cui sono avvolte le bobine. Era per quei tempi una idea rivoluzionaria, visto che il fissaggio tra albero e anima della bobina veniva fatto inserendo delle zeppe solo in corrispondenza dell’estremità dell’anima.

Così è nata la Svecom P.E., dove P. E. sta per piccolo espansibile proprio perché i settori che si espandevano negli alberi, lo facevano per pochi millimetri , ma per tutta la lunghezza dell’anima,
assicurando così una tenuta perfetta.

Dopo la carta sono arrivate le bobine di film di plastica, sempre in grandi e pesanti rotoli da ridurre negli oggetti più comuni.

Così Svecom P.E. è cresciuta negli anni con i ritmi di consumo di carta e plastica e ha arricchito la propria produzione di prodotti complementari al settore, come le testate per accogliere gli alberi espansibili durante la lavorazione, i supporti, i sistemi di movimentazione delle bobine e degli alberi e ancora di estrazione degli alberi dalle anime a bobina esaurita.

Ma Svecom P.E. non si è fermata a questo pur fiorente settore e nonostante che nel frattempo i suoi prodotti raggiungono ormai 36 paesi, dalle Americhe all’Asia.

La passione per l’alta meccanica e la voglia di diversificazione dei prodotti ha portato l’azienda a produrre e commercializzare pale eoliche per la produzione di energia elettrica fino a 100 KW.

Si sono aggiunte anche macchine per la lavorazione della superficie del fondo dello sci, uno dei segreti per correre di più e in sicurezza sulla neve.

Ultimamente Svecom P.E.ha acquisito la società Garioni Naval leader nella produzione di caldaie ad uso navale e non solo.

Così Svecom P.E. leader mondiale nel settore degli alberi espansibili , è ora presente con ottimi prodotti nel settore eolico, nel settore della fabbricazione di sci e nel settore delle caldaie speciali.

Chi ha iniziato oltre 60 anni fa questa meravigliosa avventura è ancora al timone di questa azienda, sempre con la voglia di innovare ( ormai i brevetti a nome Svecom P.E. sono decine e nuove soluzioni arrivano in continuazione). Sono alcuni anni che è operativa anche una sede negli Stati Uniti e il fatturato cresce di anno in anno.

Passione e competenza sono i motori di un continuo cammino di successo.

e.bonini@ ipbonini.com

Articolo pubblicato il 4 dicembre 2016 su veneziepost.it

Clicca qui per scaricare l’articolo originale in formato .PDF


Se desideri leggere l’articolo nella sua fonte originale oltre a molti altri contenuti estremamente interessanti lo Studio Bonini ti offre l’esclusiva opportunità di accedere gratis per un mese ai contenuti di veneziepost.it.

Attivare il tuo account è facilissimo, basta seguire i 4 punti di seguito elencati:

1. Consulta l’articolo nella sua fonte originale (vedi link a fondo pagina) e nell’elenco delle sottoscrizioni disponibili, la voce “Sottoscrizione 1 mese”
2. alla domanda “Hai un codice promozionale?”, inserisci il codice promozionale bonini e clicca su “applica codice promozionale“; in questo modo, il costo della sottoscrizione mensile si azzererà
3. di seguito, compila i campi richiesti, indicando nome, cognome, username, password e provincia di residenza
4. clicca su “Effettua ordine”

Buona visione.

Clicca qui per visualizzare l’articolo nella sua fonte originaria